ENOGASTRONOMIAEUROPA

Tour nello Champagne: 3 giorni tra bollicine, antiche maison e castelli

vigneti_tour_nello_Champagne.jpg

Verdi colline coltivate a vigneti, borghi e città che sembrano uscite da un quadro, chateaux e cantine disseminate su tutto il territorio: questo è ciò che troverete se deciderete di fare un tour nello Champagne.
Una volta qui potrete organizzare diversi itinerari per scoprire la bellissima regione francese di Champagne-Ardenne ed ovviamente sorseggiare il nettare degli Dei.
Tutto dipende dal tempo che avrete a disposizione, ma se l’intenzione è quella di farvi un’idea di questi posti un lungo week end sarà sufficiente.
aziende nel tour nello Champagne

Organizzare un tour nello Champagne

Se state organizzando un tour nello Champagne ricordatevi che questa regione si trova nel nord della Francia, a circa due ore da Parigi e confina con il Belgio e il Lussemburgo.
Il periodo migliore per venire è da maggio a settembre, i colori della natura sono meravigliosi e troverete meno giornate di pioggia.
Potrete decidere di arrivare direttamente in macchina dall’Italia, anche se in questo caso vi consiglio di rimanere almeno una settimana, oppure volare in uno degli aeroporti più vicini e poi affittare un’auto per girare tra vigne, borghi e castelli.
Io ho volato con easy-jet e sono atterrata in Lussemburgo perché al momento della prenotazione era la tratta con le migliori offerte.
Si possono trovare tariffe economiche anche con ryanair che collega l’Italia con Bruxelles o con Parigi.
In ogni caso una volta atterrati dovrete avere una macchina perché è impossibile pensare di fare un tour nello Champagne senza un mezzo proprio.
dove dormire durante un tour nello Champagne
La seconda cosa da fare è cercare un alloggio! Potrete dormire in uno dei numerosi hotel presenti nelle principali cittadine (Reims o Epernay).
Oppure scegliere uno dei costosi relais costruiti sulle colline; meglio ancora, affittare una piccola maison che vi darà l’opportunità di essere totalmente indipendenti.
Io ho soggiornato per 3 notti in una meravigliosa casa indipendente ubicata tra i vigneti a Nanteuil la Foret, piccolissimo comune di 230 abitanti, in posizione comoda per raggiungere le principali cose che volevo vedere, ideale per farsi da mangiare la sera dopo aver acquistato direttamente in cantina del buon champagne.



Booking.com


maison e cantine a Hautvillers

Cosa vedere

Tra cantine, degustazioni, borghi e città non vi annoierete di sicuro e se resterete qui solo per un fine settimana dovrete fare delle scelte su cosa vedere durante il vostro tour nello Champagne.
Ecco, a mio parere, ciò che non dovete assolutamente perdervi!

Reims

Non potete venire i questa regione della Francia e non vedere Reims: qui si trova una delle più belle cattedrali di tutto il Paese, con un immenso rosone e delle magnifiche decorazioni presenti sui tre portali frontali.
In questa chiesa gotica per oltre 900 anni avvennero le incoronazioni dei re di Francia!
Fate un giro per la città e passate per Place Royale, Place du Forum (antica piazza del mercato) e poi fate una passeggiata lungo Corso Lenglet, una via centrale ricca di costruzioni Art déco.
Infine visitate la cantina Ruinart, disposta su 3 livelli in cava di gesso che appartengono all’epoca gallo romana e che arrivano fino a 38 metri di profondità.
la bellissima cattedrale di Reims
bottiglie di champagne ruinart la maison di Ruinart

Hautvillers

Continuate il vostro tour nello Champagne dirigendovi verso il piccolo borgo di Hautvillers immerso tra i vigneti che circondano Reims.
All’ingresso del paese troverete un grande torchio, simbolo tipico dell’enologia e dopo aver passeggiato tra le vie piene di insegne in metallo e aver dato uno sguardo veloce alla piccola piazza, vi consiglio di visitare la bella Abbazia Benedettina di Saint-Pierre.
Qui, secondo la leggenda, il monaco Dom Perignon inventò il famoso champagne; la tenuta molto bella e grande è aperta solo in alcuni giorni chiamati dai francesi “le journeè prticulier”, ed è possibile anche visitare la cava dove sono conservate antichissime bottiglie di questo vino.
Prima di lasciare Hautvillers visitate la chiesa adiacente all’abbazia dove sono conservare le spoglie dell’abate.
la piazzetta di un borgo durante il tour nello Champagne Abbazia Saint Pierre

Verzy e Verzenay

Poco distanti da Hautville, lungo una foresta di faggi, incontrerete il piccolo borgo di Verzy e i villaggi pittoreschi di Ambonnay, Mutigny, Rilly la Montagne e Ay.
Dalle colline poi individuerete il mulino a vento di Verzenay e il grande faro, oggi sede del museo della Vigna, dove, se avrete tempo, potrete fare una visita per una full immersion nel mondo delle bollicine.
Da non perdere la visita al maniero di Verzy, una residenza privata di proprietà di Veuve Clicquot, la famosa etichetta, circondata da vialetti e roseti che si aprono su un meraviglioso paesaggio tipico di questa regione.
residenza privata di Veuve Cliquot

Epernay

Considerata la capitale delle bollicine, Epernay non può mancare nel vostro tour nello Champagne.
Lungo “Avenue de Champagne” si trovano le più famose aziende produttrici di champagne, sotto le quali si snodano nella falesia di gesso km di gallerie. Qui la temperatura costante di 9°-12 è ideale per la conservazione di questo nettare.
Vi consiglio di visitare Moet & Chandon; dopo essere scesi con un ascensore panoramico, guide esperte vi accompagneranno nelle cantine colme di bottiglie.
Una volta fuori, attraversate la strada e fate qualche metro a piedi per entrare nella bellissima residenza con immensi giardini e fontane sempre di proprietà della famosa maison.
Infine passeggiate per il centro pedonale, andate a Piazza Mendes-France, a Piazza Hugue-Plomb e allla chiesa Notre Dame d’Epernay.
parco Moet & Chandon
le cave in gesso di Ruinart

Ma se amate degustare le bollicine, sappiate che ci sono numerose cantine meno famose disseminate su tutto il territorio!
Fatemi sapere qualche nome poco noto ma degno di essere assaggiato…

partoforsetorno
Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.