AFRICA

Zambia Malawi e Mozambico: itinerario e suggerimenti

viaggio_zambia_malawi_e_mozambico.jpg

Il bisogno di respirare la polvere, di ammirare tramonti ed albe sorprendenti, di incrociare sguardi e sorrisi mi ha spinto ad intraprendere un viaggio intenso e al tempo stesso emozionante, tra Zambia Malawi e Mozambico.
Il mio Mal d’Africa mi ha portato ancora in questo continente; dopo Botswana, Zimbabwe, Tanzania, Kenia, Madagascar, Namibia ed alcuni Paesi del nord-africa, ho deciso di effettuare un nuovo itinerario variopinto ed avventuroso!
3 Settimane sulle strade dell’Africa a bordo di scuola bus, chapas, jeep, treni, barche e pick-up.
3 Paesi molto differenti tra loro ma che conquistano il cuore di chi decide di abbandonare comodità ed agi per andare alla scoperta di questi luoghi.

mappa Zambia, Malawi e Mozambico

Itinerario di viaggio

21 Giorni non sono pochi ma non sono nemmeno tantissimi se si vogliono visitare 3 Stati; ovviamente sarà impossibile riuscire a vedere tutto ed è necessario fare delle scelte.
Il mio itinerario in Zambia Malawi e Mozambico è stato studiato e pensato a lungo e posso dire che se lo seguirete riuscirete ad avere una buona visione di questi luoghi: fauna selvatica in Zambia, lago e montagne in Malawi ed infine isole e spiagge deserte in Mozambico.
Ho trascorso queste 3 settimane con 15 persone meravigliose, un gruppo formato da gente sconosciuta e da amici di vecchia data che hanno condiviso con me scomodità e disagi ma anche  una splendida avventura che rimarrà sempre nella mia mente e nel mio cuore.

suola bus africano

1° – 2° e 3° giorno: Lusaka (Zambia)

Con un lungo volo dall’Italia, durato circa 1 giorno e mezzo, abbiamo raggiunto Lusaka e dopo aver trascorso la notte in città, l’indomani abbiamo raggiunto il South Luangwa N.P a bordo di un piccolo scuola bus.
La strada per arrivare è parecchio accidentata e per fare 600 km si impiegano circa 13 ore.
Pertanto se arrivate a Lusaka di giorno vi consiglio di partire subito e spezzare il viaggio fermandovi nei dintorni del Luangwa Bridge.

giraffe durante un safari

4° e 5° giorno: Lusaka – South Luangwa N.P (Zambia)

La prima tappa del viaggio tra Zambia Malawi e Mozambico è stata dedicata ai safari!
Abbiamo dedicato due giorni completi alla visita del South Luangwa N.P, uno dei migliori parchi dello Zambia popolato da un’incredibile varietà di animali selvatici.
Vi consiglio di organizzare gamedrive diurni e notturni che vi consentiranno di godere appieno di questi luoghi.

donne sul lago MAlawi

6°e 7° giorno: South Luangwa N.P (Zambia)-Lilongwe- Cape Maclear (Malawi)

La sesta giornata è stata occupata da un lungo trasferimento: dopo aver attraversato la frontiera per entrare in Malawi e aver preso il visto si percorrono circa 500 km per raggiungere in 10 ore Cape Maclear.
Questa piccola località, dove sorge un villaggio, altro non è che una lunga distesa di sabbia finissima sulle sponde del Lago Malawi.
La mattina seguente ci siamo alzati all’alba per assistere ad uno spaccato di vita locale davvero suggestivo: donne e bambini intenti a lavare stoviglie e vestiti sulle rive del lago mentre i pescatori rientravano con le loro piccole imbarcazioni.
Poi abbiamo organizzato una gita in barca per visitare i dintorni, l’isola di Mumbo, fare un po’ di snorkeling e rilassarci.

colline tra Limbe e Mulanje

mercato in Malawi

trekking sul Mulanje

8° e 9° giorno: Cape Maclear- Mangochi- Belantyre- Mt Mulanje (Malawi)

Lasciato il lago e la sua calda atmosfera fatta di gente semplice e sorridente, sempre a bordo di un piccolo bus, siamo andati verso il sud del Paese.
Abbiamo visitato il mercato locale di Mangochi e  attraversato la bella e panoramica strada tra le verdi colline ondulate delle Shire Highlands tappezzate di piantagioni di tè.
Una volta arrivata alla riserva del Moulanje ci siamo sgranchiti le gambe con un trekking sulle pendici dell’omonimo monte e con una passeggiata per raggiungere il villaggio vicino.

rive del fiume Shire in Malawi

10° e 11° giorno:  Mt Mulanje – Liwonde N.P (Malawi)

80 km separano le montagne da questa savana arida popolata da elefanti, ippopotami e coccodrilli.
Una volta qui, oltre a prendere parte ad un safari boat lungo le sponde dello Shire River per avvistare i diversi animali, ci siamo goduti un po’ di relax nel bellissimo campsite prima di continuare il lungo viaggio.

bandiere Malawi e Mozambico

12° giorno: Liwonde N.P. – Chiponde (Malawi) – Mandimba – Cuamba (Monzambico)

Questa è stata una lunga giornata di trasferimenti; lasciato il bus a Chiponde, frontiera tra Malawi e Mozambico, dopo i soliti controlli abbiamo cercato un mezzo che ci portasse a Cuamba.
A bordo di un chapas sgangherato e distrutto, attraverso una strada polverosa e piena di avvallamenti in 3 ore siamo arrivati a destinazione per trascorrere esclusivamente la notte.

tratta treno da Cuamba a Nampula

13° giorno : Cuamba –Nampula-Ilha de Mozambique (Monzambico)

Definirei questa tappa un viaggio nel viaggio, come d’altronde ogni trasferimento di questo lungo itinerario tra Zambia Malawi e Mozambico.
Dopo una sveglia alle 3.30 del mattino per essere in stazione in anticipo e comprare i biglietti, siamo saliti sul treno che collega Cuamba a Nampula.
Il convoglio a vapore è partito alle 5.30 ed è arrivato a destinazione alle 19.30: 14 ore per percorrere 300 km circa!
Un’esperienza unica, durante il tragitto il treno si ferma spesso nei villaggi, la gente sale e scende, venditori ambulanti vendono generi di ogni tipo alle persone che si affacciano dal finestrino e si assiste ad uno spaccato di vita rurale di questo Paese.
Arrivati a Nampula il viaggio è proseguito a bordo di un bus che in 2 ore e mezza ci ha condotti a Ilha de Mozambique, isola collegata alla terra ferma da un ponte.

palazzi abbandonati in Mozambico

visi coperti di Musiro

14° e 15° giorno: Ilha de Mozambique (Mozambico)

Dopo lunghi spostamenti, strade impervie e mezzi di trasporto scomodi finalmente due giorni di relax da dedicare alla scoperta di questa meravigliosa isola.
Un luogo caratterizzato da edifici coloniali abbandonati e fatiscenti che però donano un fascino particolare a questa cittadina dall’atmosfera sonnecchiante.
Oltra a visitare angoli nascosti, fare amicizia con i numerosi bambini della comunità e mangiare pesce fresco in capanne sulla spiaggia, abbiamo fatto anche una bella escursione per avvistare le balene al largo dell’isola di Goa.

piccola isola di Ibo

isole delle Quirimbas

Dal 16° al 21° giorno: Ilha de Mozambique – Pemba- Arcipelago delle Quirimbas (Mozambico)

Gli ultimi giorni dell’intenso itinerario tra Zambia Malawi e Mozambico sono stati dedicati alla visita del meraviglioso arcipelago delle Quirimbas, formato da isole e isolette caratterizzate da spiagge bianche, distese di mangrovie e fitte foreste.
Siamo rimasti 3 notti sull’isola di Ibo e due a Matemo, ma ogni giorno abbiamo fatto escursioni e gite per scoprire questi meravigliosi luoghi sconosciuti, abitati da comunità locali e lontani dai classici circuiti turistici.

informazioni su Zambia, Malawi e Mozambico

Consigli utili per un viaggio tra Zambia Malawi e Mozambico

Fare un viaggio che attraversa 3 stati è piuttosto impegnativo sia da un punto di vista organizzativo che logistico.
Ecco alcune cose utili da sapere!

  • La stagione migliore per effettuare questo itinerario va da giugno ad ottobre: il clima è secco, le giornate sono limpide, non piove praticamente mai e le temperature vanno dai 10°gradi di minima ai 28° di massima.
  • Per quanto riguarda le vaccinazioni è obbligatoria la febbre gialla, a noi hanno chiesto il certificato in frontiera.
    Profilassi antimalarica, antitifica, anti epatite e antitetanica sono vivamente consigliate. Suggerisco sempre di fare una visita ai centri vaccini internazionali che si trovano nelle città o presso le Asl di riferimento.
    Particolare attenzione va fatta alla Schistosomiasi, una malattia causata da piccoli parassiti del sangue che può essere contratta bagnandosi con le acque del Malawi.
    Esiste una cura per evitare il proliferarsi di queste larve che consiste in pastiglie da acquistare direttamente nelle farmacie locali e da assumere 6 settimane dopo il contatto con l’acqua.
  • I visti di Zambia e Malawi si prendono in loco ed hanno un costo rispettivo di 50$ e 75$.
    Il visto del Mozambico costa 45 € ma la procedura per richiederlo è molto più complessa.
    Se si abita a Roma ci si può recare all’Ambasciata, altrimenti bisogna richiederlo ad una agenzia specializzata.
  • I 3 Paesi hanno valute diverse: in Zambia c’è lo Zambian Kwacha (ZMW), in Malawi c’è il Malawi kwacha (MK) e in Mozambico il Metical (Mtc). Consiglio di portare soprattutto $ che vengono cambiati facilmente e accettati un po’ ovunque.
    Per gli acquisti nei mercati è necessario avere sempre moneta locale con sè.
  • In Zambia Malawi e Mozambico le carte di credito (quasi esclusivamente Visa) sono accettate nei lodge, nei camp più turistici e nei grandi supermercati, ma è sempre bene avere con sé contanti a sufficienza perché spesso i circuiti non funionano.
  • In Zambia e Malawi oltre ai dialetti locali si parla inglese; in Mozambico, invece, è diffuso solo il portoghese.
  • I telefoni cellulari italiani prendono praticamente ovunque anche se le tariffe sono piuttosto esorbitanti.
    Wi fi è presente solo nelle aree comuni di alcuni lodge e non sempre è funzionante.
    Consiglio a chi ha necessità di telefonare di acquistare Sim card locali da inserire nel proprio telefono e che hanno anche gb per connettersi.
    In Zambia il gestore è Zamtel, mentre in Malawi e Mozambico consiglio Movitel che ha segnale anche alle Quirimbas.

Spero l’articolo possa esservi utile, per qualunque consiglio, informazione e necessità potete scrivermi e sarò contenta di darvi indicazioni e suggerimenti.

 

 

 

 

partoforsetorno