SUD AMERICA

Sao Luis e Alcantara: tra azulejos e caipirinha

sao_luis_palazzi_coloniali.jpg

Sao Luis e Alcantara sono state le ultime tappe del mio viaggio in Maranhao; in realtà c’è chi inizia il tour proprio partendo dalla capitale e scendendo verso sud visita il Parco Nazionale dei Lencois, Caburé, il Delta do Parnaiba e Jericoacoara.
Per me, invece, con il piano voli che arrivava a a Fortaleza l’itinerario è stato obbligato da sud verso nord e queste due località sono state la degna conclusione di un viaggio meraviglioso.
Arrivare a Sao Luis dopo giorni in mezzo alla natura, al silenzio e alla solitudine è stato un po’ uno choc, perché per quanto piccola e poco caotica questa città è pur sempre una capitale.
Di origini coloniali e portoghesi ha un centro storico caratterizzato da case color pastello, trascurate ma affascinanti, e i muri sono piastrellati con azulejos, le piastrelle dipinte a mano tipiche dei paesi spagnoli e portoghesi.
Fortunatamente la confusione è durata poco perché Alcantara è al contrario sinonimo di quiete e pace.
azulejois a Sao Luis

Cosa vedere nella capitale Sao Luis

Il mio suggerimento è di dedicare in tutto 3 giorni per poter visitare Sao Luis e Alcantara.
A Sao Luis consiglio di alloggiare in centro, io ero alla Pousada Portas da Amazonia: meravigliosa, soffitti e pavimenti in legno, cortili interni ed enormi stanze, sembrava di essere in un racconto di Gabriel Garcia Marquez.
Visitate il centro storico, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, andate al Palacio de la Ravardiere, sede del Governo Municipale, e al vicino Palazzo di Giustizia.
Da qui in pochi minuti raggiungerete il Palacio dos Leoes, dove un tempo sorgeva il forte cittadino.
Se volete ammirare i numerosi azulejos recatevi all’esterno dell’Edificio Sao Luis e all’interno della Catedral da Sé.
il Palazzo Ravardiere in Maranhao

La sera, poi, tutto il centro storico si anima, e nelle piazze migliaia di persone si ammassano per bere e ballare; lungo le vie vengono allestiti chioschi che preparano ottimi cocktail, e dopo cena anche io mi unisco a questa gente in festa.
Tuttavia qui si percepisce la delinquenza pertanto consiglio di uscire senza nulla addosso,perché rapine e minacce sono frequenti.
strade di Alcantara resti di abitazioni ad Alcantara

Alcantara

Se volete immergervi nella vera storia brasiliana, fatta di battaglie, di colonizzazioni e di sfruttamento degli schiavi africani non potete perdervi questa meravigliosa cittadina.
Partendo da Sao Luis, con una traversata di un’ora a bordo di un catamarano si raggiunge Alcantara, sull’omonima penisola.
Quando arriverete qui troverete una sonnolenta cittadina, anch’essa patrimonio dell’Unesco, caratterizzata da case d’epoca, palazzi e chiese costruite dagli schiavi tra il XVII° e XIX, che meritano sicuramente una visita.
popolazione di Alcantara comunità di Alcantara
Potete decidere di fare un’escursione in giornata, ma io ho preferito fermarmi anche la notte per poter assaporare il più possibile l’atmosfera di questo luogo.
Il mio consiglio è di perdervi per le strade acciottolate, entrare nei resti degli edifici coloniali, fermarvi a parlare con la gente del posto e perché no fare una partita a biliardo con loro.
Ho poi contattato un pescatore locale che con una piccola imbarcazione ci ha portati a vedere gli ibis rossi: a differenza di Caburé, qui c’è una vera e propria colonia e ho potuto ammirarli sia mentre riposavano appollaiati sui rami degli alberi presenti sulla riva, sia mentre spiccavano il volo.
uccelli tipici in Maranhao
Al rientro la fortuna ha voluto che la comunità di Alcantara si stesse preparando per la festa di Sao Benedito, una sorta di sagra di Paese, con bancarelle, e street food (per la data di questa ricorrenza bisogna sempre guardare in internet perché ogni anno cambia, anche se si svolge sempre verso la metà di agosto).
Dopo aver mangiato ottimi spiedini e bevuto gustose caipirinhe ci siamo goduti gli spettacoli di danze e musiche locali fino all’alba.
abitazioni a Sao Luis

Questo viaggio non poteva che concludersi degnamente con la visita di Sao Luis e Alcantara, due località che oltre ad essere meravigliose mi hanno permesso anche di interagire maggiormente con la popolazione brasiliana!
E se vi ho fatto venire voglia di partire e avete bisogno di consigli e suggerimenti contattatemi pure!

 

partoforsetorno
Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.