ASIALIFE STYLEMEDIO ORIENTESUD AMERICA

Inverno al caldo: 5 mete per rilassare mente e corpo

viaggi_inverno_al_caldo.jpg

Sarà che io adoro viaggiare e qualunque occasione è buona per fare le valigie, ma trascorrere le vacanze d’inverno al caldo è una sensazione unica.
Non necessariamente scelgo destinazioni esotiche per godermi solamente mare e spiagge, anzi il più delle volte decido di visitare Paesi che hanno molto da offrire.
Volete però mettere la bellezza di scoprire nuovi luoghi indossando solo una t-shirt e un paio di calzoncini corti quando invece in Italia bisogna bardarsi con cappotti pesanti, sciarpe e guanti?
Che si tratti di un viaggio durante le festività natalizie oppure subito dopo, ecco 5 mete ideali per rilassare mente e corpo e vivere qualche settimana d’inverno al caldo!
dove andare in inverno?

  1. Cambogia

    Se avete a disposizione una decina di giorni, la Cambogia è la meta ideale per un inverno al caldo.
    La stagione è secca, capita raramente che piova e se volete alternare un giro culturale al mare è il Paese perfetto.
    Uno scrigno che nasconde bellezze archeologiche come i numerosi templi dell’immenso complesso di Angkor Wat.
    Ma non solo storia perché in questa parte di Asia i luoghi sono selvaggi e remoti e la natura alterna altipiani, laghi e l’immenso fiume Mekong.
    Per terminare il vostro viaggio, poi,  vi suggerisco le spiagge semi-deserte dell’arcipelago di Koh Rong bagnate da acque limpide e cristalline.
    Un Paese che non vi deluderà, un luogo dove il popolo, nonostante riporti tracce indelebili delle recenti violenze del regime di Pol Pot, è sempre sorridente, disponibile e cordiale.
    Per saperne di più sulla Cambogia cliccate qui.
    complesso templi Cambogia
    isola di Koh Rong

  2. Sri Lanka

    Un’altra meta che vi consiglio per trascorrere un po’ di giorni d’inverno al caldo è lo Sri Lanka, l’isola a sud dell’India grande quasi quanto l’Irlanda.
    Questo Paese riporta i segni delle numerose dominazioni e colonizzazioni passate, delle più recenti guerre civili e dello tsunami del 2004.
    Oggi finalmente si respira tranquillità e ciò che potrete scoprire è una terra dove natura, paesaggi e religioni si mescolano perfettamente.
    Non perdetevi i complessi sacri di Anuradhapura e Polonnaruwa, il monastero di Sigirya che sorge in cima ad una roccia ed il complesso buddista di Dambulla.
    Godetevi l’atmosfera rilassata della cittadina costiera di Galle, fate lunghe passeggiate sulle spiagge di Trincomalee e godetevi meravigliosi tramonti sul mare.
    Per conosccere meglio lo Sri Lanka cliccate qui.
    complesso di Sigirya
    spiagge dello Sri Lanka

  3. Maldive

    Se il vostro ideale di vacanza in inverno al caldo è mare, spiagge bianche, palme e costume da bagno, le Maldive sono la meta perfetta!
    Dovrete solo scegliere su quale isola alloggiare o in alternativa potrete visitare più posti se deciderete di fare un viaggio in barca.
    Il mare maldiviano è un vero paradiso per i sub e per chi fa snorkeling; senza fatica si avvistano mante, pesci pappagallo, delfini, coralli e varie specie multicolori.
    Purtroppo lo tsunami del 2004 ha rovinato parecchi fondali, ma nonostante ciò il mondo sommerso non vi deluderà.
    Quale atollo scegliere?
    Se cercate un luogo poco frequentato ma con delle strutture turistiche eccellenti Shaviyani, nella parte settentrionale delle Maldive, è ancora autentico.
    Se volete evitare i resort cinque stelle e cercate strutture semplici, non troppo dispendiose ma dignitose vi suggerisco di alloggiare in una delle guest house presenti nelle piccole isole dei pescatori.
    Questi luoghi sono ideali se volete avere contatti con la realtà locale e risparmiare senza però dover rinunciare ad un mare e alle spiagge da sogno.
    Alcuni nomi? Il Boutique Beach Hotel a Dhigurah o The Beach Wood Hotel a Maafushi.
    Per saperne di più sulle Maldive in barca cliccate qui!
    isola disabitata alle Maldive
    Maldive

  4. Messico

    Altra meta ideale per un viaggio d’inverno al caldo è lo Yucatan, regione settentrionale del Messico che offre molto ai turisti.
    Siti archeologici Maya, spiagge paradisiache e città coloniali consentono a chi lo desidera di fare una vacanza itinerante, alternando il relax al dinamismo.
    Vi suggerisco di visitare la bellissima città antica di Calakmul, immersa in una foresta pluviale dove vivono diverse specie di animali.
    Proseguite per Uxmal, un complesso maestoso di rovine in cima ad una collina ed infine non perdetevi  Chichen itzà.
    Quest’ultimo è sicuramente il più famoso e meglio restaurato dei siti Maya in Yucatan, spesso sovraffollato anche perché è annoverato tra le sette meraviglie del mondo moderno.
    Dopo aver fatto il pieno di storia e cultura non perdetevi una visita ai Cenotes le particolari caverne piene di acqua nelle quali potrete tuffarvi.
    I migliori sono quelli di Cuzama, inserito in un ambiente naturale privo di comfort e il famoso cenotes di Ik Kil, situato all’interno di una struttura dotata di docce e servizi.
    E per terminare il vostro viaggio dirigetevi sulle coste del Messico; se volete evitare la movida scappate da Cancun e rifugiatevi in un bungalow sul mare a Tulum.
    Oppure, se vi rimane tempo, prendete un traghetto e raggiungete la bellissima Isla Mujeres con le sue spiagge bianche e il mare caraibico.
    siti Maya in Yucatan
    rovine di Tulum

  5. Oman

    Infine se volete trascorrere una decina di giorni d’inverno al caldo ma non avete voglia di troppe ore di aereo, l’Oman è la soluzione ideale.
    Questo Paese arabo ha conservato la sua autenticità nonostante nelle grandi città sia visibile la modernità.
    Oltre a possedere un patrimonio storico ed uno straordinario paesaggio, qui la gente vi stupirà per la sua gentilezza ed accoglienza.
    Dopo la visita della capitale Muscat, attraversando le montagne puntellate di piccoli villaggi, raggiungete Nizwa e Bahla con i suoi forti meravigliosi.
    Andate a scoprire i piccoli villaggi di Misfat al Abriyeen, Al Hamra e Birkat Al Mawz dalla tipica architettura yemenita.
    Raggiungete i particolari wadi, i canyon più o meno profondi attraversati da fiumi che in alcuni punti formano delle piscine di acqua naturale.
    Ed infine andate a vedere le tartarughe che depongono le uova lungo la costa nei pressi di Ras al Jinz.
    Se avete tempo a disposizione prendete un volo interno e raggiungete la regione del Dhofar a sud del Paese; qui ad aspettarvi resort ed alberghi dotati di ogni comfort, spiagge bianche ed acque calde e trasparenti.
    Se volete saperne di più, cliccate qui per conoscere meglio l’Oman!
    Oman in inverno
    inverno al caldo in Oman

 

 

partoforsetorno
Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.